Special

La Domenica Retro Di Isma92 (Update - 11/10/2016)

Pubblicato da Isma92 11/10/2016 - 17:52
Quest'oggi inauguriamo una nuova rubrica di Gamescollection.it! Visto che ogni Domenica mi dedico ai Retrogame, mi è venuto in mente di fare proprio una rubrica settimanale dove analizzo brevemente i titoli che gioco, descrivendo quindi le mie folli imprecazioni con i vari giochi retro Old School. Giochi dal classico Trial and Error (ma non sempre) che mi fanno sclerare e tirar giù tutti i santi. L'idea nasce grazie ad un amica che mi ha dato l'ispirazione.

Spero che l'idea sia gradita e che magari questo Special possa anche tornare utile per conoscere nuovi titoli.

Update - 11/10/2016 - Metal Slug Anthology (Maratona): Part 1
Update - 29/07/2015 - Shenmue: Part 3
Update - 20/07/2015 - Shenmue: Part 2
Update - 06/07/2015 - Shenmue: Part 1
Update - 15/06/2015 - Contra: The Hard Corps
Update - 22/05/2015 - Rayxanber II & III

Update - 12/05/2015 - Matendouji
Update - 05/05/2015 - Akumajou Dracula X: Chi No Rondo

Episode #04 - Rayxanber II & III

22 Maggio 2015

Innanzitutto mi scuso per il ritardo, poiché in genere dovrei pubblicare il Lunedì i nuovi episodi, ma arrivo sempre a postarli poi il Martedì... Tuttavia oggi è Venerdì, quindi sono molto in ritardo, ma non ho avuto modo di scrivere l'articolo causa vari impegni ed altro.
Ma veniamo a noi, a ripagare l'attesa ci sono ben due titoli appartenenti ad una saga semisconosciuta, ma di gran livello e con soundtrack strepitosissime! Parlo di Rayxanber II & III per PC Engine CD (il primo episodio è invece per FM Towns e dunque non l'ho potuto giocare, altrimenti avrei trattato tutta la trilogia), saga Shmup realizzata da DataWest tra il 1990 ed il 1992 con appunto questi tre splendidi capitoli!

http://www.gamescollection.it/uploads/special/medium/m_1432314429918433.jpg


Partiamo dunque analizzando un po' la mia sessione ludica avuta con Rayxanber II. Innanzitutto, menzione d'onore al compositore, Yasuhito Saito, che ha composto i brani per tutti e tre i capitoli ed il lavoro in questo secondo episodio è davvero notevole e l'intro subito ci fa capire che ci troviamo dinanzi ad un'opera eccezionale! Sono stato rapito fin dal primo secondo, perché la OST è straordinaria ed ha un giro di basso pazzesco e la qualità ovviamente rimane elevata fino alla fine (giusto per capirci, ecco a voi l'intro: CLICK). Ma comunque, fatta questa piccola premessa musicale, sappiate che, come la maggior parte degli Shmup e dei titoli old school che si rispettino, la difficoltà è molto alta e l'assaggio già lo si ha non dico proprio col primo Stage, ma già col secondo. Tuttavia, io le madonne le ho cominciate a tirar giù al terzo livello, perché non riuscivo a superare una sezione in particolare, la quale si è poi rivelata una cavolata allucinante, ma per capire tutti i passaggi dello Stage comporta la perdita di parecchie extra life. Se il livello è abbastanza ostico, non vi dico il boss... ci ho impiegato minimo quaranta minuti per sconfiggerlo, anche perché ad ogni Game Over dovevo ricominciare dall'inizio del livello e quindi è stata veramente atroce! Ma gli Stage successivi poi... davvero iper assurdi e con boss molto più complicati e quindi rifatti i livelli decine e decine di volte, mantieni lucidità e pazienza (che in realtà andarono a farsi benedire), non distruggere nulla... Ancora mi chiedo come sia riuscito a finire il gioco, specie perché lo Stage finale è davvero fuori di testa!

http://www.gamescollection.it/uploads/special/medium/m_1432314562725738.jpg

Ecco lo screen incriminato!
http://www.gamescollection.it/uploads/special/medium/m_1432314622464560.jpg


Ma a parte tutto questo, Rayxanber II sotto il profilo tecnico è davvero di pregevolte fattura. Graficamente di grande impatto (non come il III, ma su validissimi livelli) e caratterizzato da un level design davvero interessante (Stage 4 a parte... non per il livello in se, ma per alcuni elementi in particolare che dopo vi mostrerò con uno screen, poi lascio a voi tutti i doppi sensi possibili ed immaginabili che è appunto impossibile non fare). Il tutto accompagnato, come ribadito all'inizio, da una colonna sonora strepitosa, forse non ai livelli del seguito, dove Saito è riuscito a superarsi, ma comunque eccellente. Per quanto concerne quindi il mero gameplay, il titolo, difficoltà esagerata a parte, è veramente un piccolo gioiellino che non ha nulla da invidiare ai più famosi shmups maggiormente blasonati, poiché è intriso da un carisma tutto suo e da trovate interessanti, come ad esempio la possibilità di eseguire un boost d'accelerazione per incrementare la velocità e quindi schivare colpi veloci o scampare comunque in situazioni complicate ed intricate. Riuscendo ad avere la padronanza di questa valida caratteristica, implica il poter eseguire delle azioni importanti. Il secondo episodio nelle caratteristiche dei power up riprende a pieno regime il suo prequel, mentre il sequel subisce alcune modifiche.

http://www.gamescollection.it/uploads/special/medium/m_1432314780133062.jpg


Dunque, che altro aggiungere? Si tratta di un prodotto assolutamente da giocare, per quanto mi riguarda! Nonostante le varie imprecazioni, mi sono divertito tantissimo e – sarò monotono e ripetitivo – quando la colonna sonora mi regala OST struggenti ed adrenaliniche, nonché emozionanti, nonostante il genere, ciò non può che giovare per la qualità complessiva del prodotto finale. Rayxanber III non è da meno! Tecnicamente ancora più imponente con particolarità grafiche eccezionali e tante trovate fantastiche, per non parlare del design di boss e nemici ancor più curati e caratterizzati rispetto al prequel, idem il level design che risulta una gioia per gli occhi. Inutile dire che la soundtrack sia maestosa, ancor più dei suoi prequel! Molti brani sono davvero strepitosi... Qui Saito raggiunge la piena eccellenza con lavori straordinari ed incredibili! Veramente un compositore formidabile ed è davvero un peccato che abbia fatto ben poco nel panorama videoludico... Meritava senz'altro di più. Non linko la Boss Theme poiché non la trovo singolarmente, quindi ve la lascio ascoltare insieme a tutte e tre le Soundtrack, infatti lascerò i link appositi a fine articolo.

http://www.gamescollection.it/uploads/special/medium/m_1432314811852326.jpg http://www.gamescollection.it/uploads/special/medium/m_1432314850970257.jpg


Questo terzo episodio si presenta assolutamente più accessibile a tutti, infatti potrete sia ascoltare le OST del gioco, sia cambiare il livello di difficoltà tra Standard e Maniac (equivalente di Hard). Ora, secondo voi, Isma cosa ha fatto? Che livello di difficoltà ha scelto? Ma ovviamente il Maniac, perché non sono bastate le cinque ore e passa circa per finire il secondo episodio (infatti ho dovuto giocare il III in seguito e non di Domenica poiché non sono riusciti a finirli entrambi nello stesso giorno), giustamente ho voluto continuare con le bestemmie e le imprecazioni. Nonostante tutto, però, risulta comunque meno frustrante del secondo innanzitutto per il fatto che una volta arrivato al boss o ad una qualsiasi sezione di uno Stage, pur facendo Game Over, si riparte da dove si è arrivati, senza dover quindi ricominciare il livello. Inoltre, a parte gli ultimi Stage che risultano un pochino ostici e bastardi, i primi tre sono alquanto accessibili anche al livello massimo di difficoltà. Però le assurdità arrivano dallo Stage 4 in poi, infatti una sezione con passaggi strettissimi vede l'arrivo di nemici sia davanti che da dietro ed è un casino schivarli e colpirli senza finire in una roccia o contro le navette nemiche stesse. Ho controllato per curiosità anche un longplay e a livello standard questo problema non sussiste poiché i nemici arriveranno solo davanti, però ovviamente io ho voluto complicarmi la vita perché sono un po' masoschista mi sa (ludicamente parlando, eh) e quindi sono morto in quella fase perlomeno quaranta volte. Come se non bastasse, lo Stage 6, che è poi a conti fatti il  boss finale e basta, a difficoltà Maniac te lo fa sconfiggere due volte (non chiedetemi il perché). Il boss finale è veramente qualcosa di assurdo, ma nonostante tutto son riuscito a non farmi colpire mai e quindi non sono morto quando l'ho affrontato la seconda volta (alla prima, invece, morti a raffica). Curiosità interessante è che finito il gioco appariranno gli screen degli Stage di Rayxanber II, cosa molto simpatica, specie quando quel titolo uno l'ha giocato (tipo come nel mio caso).
Insomma, entrambi i Rayxanber di DataWest sono titoli eccezionali e mi dispiace non aver potuto giocare anche al primo così da parlavi di tutti e tre i capitoli. Ma sappiate che il II ed il III sono due Shumps assolutamente da non lasciarsi scappare. Certo, come me non vi esimirete dall'imprecare di tutto, però ne vale davvero la pena! Si tratta di giochi maestosi sia ludicamente che sotto il profilo tecnico e stilistico con soundtrack veramente di altissimo livello; tra le migliori che abbia mai ascoltato!

Ed è proprio parlando di soundtrack che vi lascio i link dei tre capitoli con le colonne sonore apposite. Almeno ascoltate questi grandissimi lavori musicali se proprio non riuscite a giocarli!


Rayxanber: Soundtrack 

Rayxanber II: Soundtrack 

Rayxanber III: Soundtrack 

Commenti