Special

Sturmwind - Anteprima italiana!

Pubblicato da Fedeweb 29/05/2012 - 18:56
In esclusiva italiana abbiamo provato per voi Sturmwind, il nuovo shooter prodotto dalla Duranik ed in uscita su Dreamcast!
Buona lettura

Preview

  Sturmwind è uno shoot'em up vecchia scuola, di quelli in cui tutto ciò che si muove va colpito e distrutto senza tanti fronzoli, di quelli in cui, molto spesso, rimani a bocca aperta per le ambientazioni e per i boss di fine livello.
Dietro a questo piccolo capolavoro homebrew (che di homebrew sembra avere veramente poco!) c'è  il team tedesco Duranik (www.duranik.com), ragazzi che già si erano dedicati allo sviluppo, rimasto incompiuto, di Native, shoot'em up di chiara ispirazione R-Typiana, per Atari Jaguar.
Da quell'esperienza è probabilmente nata la voglia di sviluppare un gioco completo e più intuitivo, pur nella continuità con i classici del genere.
Per fare ciò, quale miglior console potevano scegliere se non il Sega Dreamcast? Tutti saprete infatti che il gioiellino Sega, morto ufficialmente prematuro, è di fatto rimasto in vita, per merito di tanti team indipendenti composti da appassionati, e proprio grazie al genere degli Shooter!

Sturmwind è un gioco che, come anticipato, di Homebrew ha solo la distribuzione: siamo di fronte ad un titolo che, per qualità, non avrebbe sfigurato (anzi) su Xbox Live e PSN!
Si tratta di uno shooter, come tanti sviluppati negli ultimi anni, a grafica 2,5D (un perfetto ibrido tra 2D e 3D) che spreme l'hardware del Dreamcast come pochi altri giochi, regalando un comparto tecnico da applausi!
Uno shooter old school che, citando i programmatori, “if it moves – shoot it”!
Sturmwind omaggia giochi come R-Type, Axelay, Thunder Force, unendo al gameplay classicheggiante i migliori effetti che il Dreamcast può produrre a schermo, comprese esplosioni che non hanno nulla da invidiare ai vari Psyvariar 2, Border Down e Under Defeat (tanto per citarne alcuni noti).

  

Ma veniamo alla nostra prova su strada, in anteprima italiana, del gioco ormai quasi definitivo. 
Dopo una presentazione in computer grafica, arriviamo al menù principale che prevede due modalità di gioco: Normal Mode e Arcade Mode.
Nel Normal Mode ci troveremo di fronte a 16 livelli, alcuni dei quali (pochi) composti solo da Boss. In questa modalità potremo salvare i nostri progressi su VMU, con la possibilità di ricominciare dall'ultimo livello salvato.
Nell'Arcade Mode, invece, le ambientazioni saranno 6, senza alcun continue.
3 sono i livelli di difficoltà: Easy, Normal e Hard.
Inoltre sono presenti molte features che rendono il titolo professionale e ben confezionato, come la possibilità di regolare lo schermo e modificare i comandi, la presenza di trofei e bonus sbloccabili, la compatibilità con il VGA box (il gioco gira a 640 x 480).
Sturmwind è quindi un titolo completo di tutto, oltre che, sia chiaro, region free.

   
 
Ma veniamo al gioco vero e proprio.
Le dinamiche di Sturmwind sono semplici ed immediate, come eravamo abituati nel passato, ma con una giusta dose strategica, soprattutto per ciò che concerne l'utilizzo delle armi a disposizione.
Le armi disponibili sono 3, distinte dal colore e dalla forma: un laser azzurro, che dà una buona dose di fuoco e copre parzialmente dai contatti l'astronave sopra e sotto; un vulcan rosso classico, che ha meno potenza di fuoco ma può ruotare e sparare anche sul retro (un po' come lo sparo di Axelay) e che sarà fondamentale in certe fasi di gioco; un laser verde unidirezionale che non fornisce alcuna copertura, ma ha una grande potenza di fuoco (soprattutto quando full powered).
Queste tre armi saranno disponibili sin da subito, e liberamente alternabili tra loro secondo le esigenze.
Tutte e tre avranno 4 livelli di power up, che potranno essere accumulati raccogliendo i weaponcontainer che di tanto in tanto compariranno colpendo le astronavi nemiche.
Questo weaponcontainer sarà sempre uguale e, inizialmente, riporterà la dicitura 1000 punti (nella beta erano 10000), se colpito una volta diventerà rosso ed all'interno avrà la lettera, se colpito nuovamente diventerà verde con la lettera D ed infine, azzurro con la lettera L.
Le armi si upgraderanno automaticamente solo se raccoglieremo il simbolo corrispondente all'arma in utilizzo in quel momento. In caso contrario non succederà nulla (e si sentirà un effetto sonoro che indicherà il bonus perso).


ps. notare che nella versione finale il bonus punti è 1000.



L'arma diventerà più potente e ampia con i primi due upgrade, mentre il terzo ed il quarto forniranno 2 droni esterni (alla R-Type) che potranno essere anche spostati per sparare indietro secondo le esigenze.
Ad ogni colpo subito perderemo un upgrade, sino a perdere del tutto l'arma in uso e passare alla successiva rimanente (in alto a destra vedremo le armi disponibili, mentre per quelle perse ci sarà la scritta OUT). Esaurite tutte le armi, moriremo.
Ogni arma, ovviamente, potrà essere ripristinata e/o ripotenziata prendendo la lettera corrispondente.
Oltre a ciò, sempre come in R-Type, avremo un Beam (tenendo premuto la lettera Y) che permetterà una mega colpo. La barra di ricarica è molto rapida ed è prevista una barra successiva di “overheat” (surriscaldamento) che, se riempita, farà esplodere di colpo l'arma in uso (che diverrà OUT), passando alla seguente (se ancora disponibile!).
Concludono la serie le classiche Smart Bomb (3 a disposizione), che di tanto in tanto compariranno su schermo.
Quanto alle chains, il gioco è davvero semplice e prevede semplici moltiplicatori dei punteggi che vanno da 1 (inizialmente) sino a 3. Sarà necessario distruggere di volta in volta una serie completa di nemici per completare un “Wave Bonus” ed aumentare il fattore di moltiplicazione.
Ovviamente non mancherà la vita extra che, di tanto in tanto, farà la propria comparsa su schermo.


  

Detto ciò, tutto il gioco si muove in ambienti davvero esaltanti (soprattutto considerato che si tratta di un homebrew!!!!), tanto che spesso rimarrete ad ammirare i paesaggi, gli effetti di luce e le esplosioni. Idem si dica per i boss di fine livello (più di 20 boss!!) che, nella quasi totalità dei casi, sono di dimensioni rilevanti (alcuni anche troppo!) e davvero ispirati. Oltre ai fondali, fantastici tutti i meccanismi che, alle volte, ingloberanno la nostra astronave e sposteranno l'azione di gioco in senso verticale, per poi ripartire orizzontalmente.
Se devo trovare un difetto, e mi trovo d'accordo con alcuni colleghi che già hanno avuto modo di giocarci, alcune volte distinguere le aree percorribili da quelle che invece non lo sono (pena la morte), non è semplicissimo, soprattutto nelle prime partite (in ogni caso bastano un po' di partite per imparare a conoscere dove e come andare avanti).
A quanto detto si deve aggiungere l’ottimo comparto sonoro: tracce di grande realizzazione (alcune esaltanti!) ed effetti sempre azzeccati. Tutto contribuisce ad una immersione totale nel gioco!


  in game

Questa anteprima di Sturmwind mi ha quindi colpito, anche nel cuore! 
Sappiate che siamo di fronte ad uno Shooter old style, per quanto tecnico, per cui scordatevi gli schermi invasi da colpi di tutti i colori (stile Cave), cosa che, personalmente, ho apprezzato.
Sia chiaro, adoro anche i titoli attuali, ma Sturmwind mi è piaciuto proprio perché dedicato a tutti, anche a chi come me è un giocatore medio.
Il livello di sfida è comunque impegnativo ed anche gli hardcore player del genere, soprattutto a livello hard, troveranno pane per i loro denti.

 
Ora non resta che attendere la release ufficiale, anche perché la copia da me giocata, si fermava (purtroppo) al livello 4.1… e non vedo l'ora di aver il gioco completo tra le mani per poter vedere cosa mi riservano gli ultimi livelli!
Grande Duranik e grazie per avermi dato la possibilità di provare questo capolavoro in anteprima!

 

Commenti

Fedeweb

30/05/2012 10:06

Costra 69,95 e la trovi su Redspotgames in PreOrder. Attualmente non si sa in quante copie verrà distribuito.

Racewars69

30/05/2012 09:56

grande fedeweb!! l'avrei preso comunque ma ora che ho letto quello che hai scritto sono ancora più invogliato ad averlo!!! :D comunque mi sapete per caso dire il costo della limited edition e in quante copie è prodotta? :) la voglio assolutamente avere!!! :D

randagio1972

29/05/2012 21:30

Ottimo special grande capo! Ho visto qualche video sul tubo e mi attizza molto. Non vedo l'ora di giocarlo (anche se non l'ho prenotato)