Recensione

Star Wars Rogue Squadron II - Rogue Leader

Pubblicato da Alex2 7/02/2009 - 01:04

A long time ago, in a galaxy far, far away... Ogni episodio di Star Wars si apre con questa formula, e necessariamente anche il videogioco più fedele non poteva farne a meno. I titoli scorrono verso l'alto, parte il tema di Guerre Stellari, e già sappiamo cosa aspettarci, specialmente se abbiamo giocato l'episodio precedente su Nintendo64: all'epoca, Rogue Squadron era eccellente... ma, dopo Rogue Leader, sembrerà solo un ottimo inizio. Fin dai menù, infatti, possiamo notare la cura con cui Factor 5 ha prodotto il gioco: ogni cosa sembra posizionata come un fan di Star Wars vorrebbe, con quell'immagine di sfondo, quel font per il testo, quella musica. Tempo cinque minuti e, una volta creato il nostro profilo, procediamo decisi verso la prima missione: l'assalto alla Morte Nera, la scena finale dell'Episodio IV (a dirla tutta, ci sarebbe anche un tutorial su Tatooine, ma chi non l'ha saltato, attratto dalla prima missione importante del Rogue Squadron?). Ogni missione, come nell'episodio per N64, è introdotta da un briefing con l'elenco delle astronavi utilizzabili (X-Wing, A-Wing, Y-Wing, Snowspeeder e Millenium Falcon ci sono tutti, con in più qualche nave extra...), si accede all'hangar per sceglierla (stavolta muovendo direttamente il pilota, invece di passare da una all'altra in automatico) e si parte. Ogni missione è introdotta da un breve filmato, quasi sempre in qualche modo "ispirato" ai momenti centrali della saga cinematografica o ai fumetti dell'Expanded Universe di Star Wars: proprio queste numerose fonti hanno permesso a Factor 5 di mantenere una grande coerenza con i film, ispirandosi direttamente alle scene più emozionanti o costruendo "episodi collaterali" dei suddetti - tanto da avere più volte per protagonista Wedge Antilles, l'amico di Luke, doppiato dallo stesso attore nel gioco. Cosa cambia dunque dall'episodio per Nintendo64? Beh, il primo "particolare" che salta all'occhio è il lato tecnico: grafica e sonoro sono eccellenti, cambiamento più che dovuto visto il notevole cambio di hardware. Ambienti, astronavi ed effetti sono realizzati con una fedeltà al limite del maniacale, e solo i personaggi sembrano non avere ricevuto la stessa cura - forse proprio perchè raramente inquadrati, dopotutto. A proposito del sonoro, per chi avesse un impianto Dolby Surround, questo è il gioco fatto per lui: è possibile sentire l'arrivo di un caccia TIE ancora prima di vederlo sullo schermo... Sul versante della giocabilità, troviamo un altro enorme miglioramente rispetto al prequel, che in certi momenti appariva molto legnoso nel controllo dell'astronave - specialmente quando si trattava di virare: ricordi del passato, ora persino agganciare un AT-AT col proprio Snowspeeder è una passeggiata piacevole e divertente. La grande differenza è la croce direzionale in alto a sinistra sullo schermo, con la quale potremo dare ordini in qualsiasi momento alla nostra squadra: Formazione, TIE, Armi o Fuggi, rispettivamente per ordinargli di restare con noi e sparare quando spariamo, attaccare i caccia, attaccare le torrette o andarsene. Si tratta senza dubbio di una buona idea, ma spesso capiterà di chiedersi se i nostri alleati facciano davvero quello che gli ordiniamo...

Il Trailer

Conclusioni

Riassumendo: una realizzazione tecnica perfetta, una decina di livelli sempre divertenti - a cui vanno ad aggiungersi alcuni extra e un making of del gioco - e l'atmosfera di Star Wars resa alla grande fanno di questo gioco un must have per i fan di Guerre Stellari provvisti di un GameCube (o, al limite, di un Wii..). I pochi difetti sono nella longevità (dieci livelli sono un po' pochi, anche se molto rigiocabili) e nella mancanza di una modalità multiplayer: poca roba, in confronto alla ricchezza complessiva dell'offerta...

------------------------------------------------

Trova Star Wars Rogue Squadron II - Rogue Leader su EBAY


Commenti

Notturno

09/02/2009 00:33

Ottimo gioco, forse non da 9.5 ma comunque eccezionale. Complimenti per la recensione!

Fedeweb

07/02/2009 13:44

Orgoglioso di aver comprato il Cubetto per questo gioco! All'epoca, secondo me, vera Killer Application per la console a 128 bit di casa Nintendo! Un titolo senza tempo. Lode ai Factor 5!