Recensione

Alex Kidd In Miracle World

Pubblicato da Miyamoto 21/06/2008 - 11:38

Alex Kidd è stato per molti anni, e prima che Sonic facesse il suo ingresso in scena, l’icona Sega per quanto riguarda i platform-game nonché uno dei primissimi avversari dell’inossidabile Super Mario Bros di casa Nintendo. Sono usciti svariati episodi di questa saga, ma sicuramente il più conosciuto è proprio questo, ovvero il leggendario “Alex Kidd In Miracle World”. Uscito nel 1986, fu per diverso tempo incluso come gioco base insieme alla confezione della console a 8 Bit Sega, e questo gli permise di ritagliarsi fin da subito l’approvazione di una grossa fetta di utenza. La trama finalmente risulta essere leggermente innovativa, considerando il periodo. Per una volta non saremo costretti a salvare la principessa di turno, bensì il nostro compito sarà quello di liberare Radaxian, la città natale di Alex e di cui è Principe, dalle insidie del perfido Jenken che se n’è impossessato con violenza durante l’assenza del nostro beniamino. Alex infatti era in ritiro spirituale per affinare una tecnica di combattimento segreta che permette di distruggere le pietre a mani nude; starà a noi adesso sfruttare questa capacità per portare a termine il gioco. Ma veniamo al gioco. Graficamente il primo impatto è decisamente buono; colori numerosi e soprattutto sgargianti, personaggi ben caratterizzati e fondali, che nonostante risultino essere molto piatti e privi di profondità, rimediano a questa mancanza con dettagli molto particolareggiati e definiti. Si può dire con tranquillità che i programmatori sotto questo punto di vista hanno svolto un lavoro egregio. I motivetti che ci accompagnano per il gioco sono fantastici, una volta imparati, difficilmente riusciremo a toglierceli dalla testa, e vi assicuro che io ancora oggi, dopo molti anni, mi ricordo ancora perfettamente ogni singola canzone dei livelli, boss compresi. L’unico difetto potrebbe essere legato ad un numero di tracce relativamente basso, ma si sa che non è la quantità a contraddistinguere un titolo, ma la qualità, e sicuramente l’obiettivo è stato raggiunto. Ora trattiamo la parte più interessante e importante di un platform, ovvero la giocabilità. Beh…c’è poco da dire, io sinceramente ritengo “Alex Kidd In Miracle World” il miglior titolo giocabile in assoluto, secondo solo a Mario Bros. Livelli ampi ma non troppo, con un classico tasso crescente di difficoltà mano a mano che si prosegue nell’avventura. Possibilità di utilizzare power up come raggi laser e cipria che ci rende invisibile ai nemici e soprattutto le divertentissime sessioni con la motocicletta, l’elicottero e il motoscafo che aggiungono un tocco di originalità in più all’opera finale. Andando avanti con i livelli, metteremo da parte una certa somma di denaro, contenuti in sacche di monete d’oro, che ci agevoleranno nel acquisto di oggetti e vite extra. Un sapiente mix di difficoltà e divertimento rende il gioco sempre appetibile e ci stancheremo veramente dopo molto tempo di giocarci. Da sottolineare inoltre la presenza di un inventario che ogni qual volta noi lo vorremo ci lascerà libera scelta di utilizzo sulla nostra oggettistica, ci darà informazioni riguardanti il nostro personaggio e grazie alla mappa ci renderemo conto di quanto siamo lontani dalla meta finale ovvero il castello dove è presente il malvagio Jenken. In definitiva, avrete capito sicuramente che ci troviamo di fronte ad un piccolo capolavoro, spiace solo che sia stato poco conosciuto e soprattutto oscurato dall’ombra dell’idraulico italiano della grande Enne. Io ve lo consiglio sotto tutti i punti di vista, il Master System è una buona console e nel suo parco titoli ha ottimi elementi e Alex Kidd In Miracle World e senza dubbio uno di questi.

Conclusioni

Il voto dice tutto...avete un Sega Master System ? ...bene comprate Alex Kidd In Miracle World... Non avete un Sega Master System ? ...compratelo insieme ad Alex Kidd ! Avete un Wii ? Scaricate il gioco dalla Virtual Console... Insomma...fate in modo che sia vostro !


Commenti

McDohl

22/10/2008 14:37

Grandissimo questo gioco! la versione per megadrive non mi piacque per nulla...ma quella per Master system è semplicemente stupenda...ah che bei tempi quando andavo a casa di un mio amico a giocarci, ci passavamo dei pomeriggi sani...non siamo mai riusciti a finirlo però.....recupererò appena lo scarico dalla Virtual Console! ottima recensione Miya! ;)

Xandos

23/06/2008 21:42

Uno dei primi videogame a cui ho mai giocato e che non ho mai finito (sono morto con la corona a due salti di distanza). Imperdibile!

Miyamoto

23/06/2008 14:27

Beh...Alex Kidd è un gioco a cui sono LEGATISSIMO ! Io lo adoro :) ! Grazie per i complimenti :) !

Fedeweb

23/06/2008 13:19

Forse è giunto il momento di rispolverare il mio Master System :-) grazie dell'ottima review!

KingpinZero

22/06/2008 22:41

Io ho il motivetto che mi rimbalza in testa....tante emozioni, specie quando era incluso sul mastersystem II. La giocabilità era imperdonabile, ma altresì challenging....buon lavoro brò!

mindthegap

21/06/2008 21:19

lacrimuccia... sniff... era la prima volta che impugnavo un joypad... eppoi la musichetta è indimenticabile.